Sessioni tematiche >>

Posto che la prassi normale è di non avere un’agenda – un’idea predefinita o una diagnosi a priori – in modo da non pregiudicare il flusso dell’informazione che emerge, lasciando che la saggezza innata del corpo possa suggerire le connessioni tematiche su cui lavorare, è comunque possibile avere sessioni con un >> focus preciso.

L’intelligenza innata del corpo può quindi indicare che il tal momento è perfetto per affrontare un certo sintomo, riconsiderare il tal problema o armonizzarsi con l’evento futuro per il quale ci si sente completamente impreparati.

Le variabili dei temi che si possono trattare sono infinite.

Eventi nel futuro o nell’immediato che danno magari un’ansia eccessiva, per cui diventa opportuno preparare e rafforzare la persona. Oppure semplicemente progetti molto impegnativi ai quali si vuole arrivare ottimizzando le risorse e raffinando le strategie psicofisiche. O anche situazioni particolarmente faticose, che richiedono al corpo di eccellere nella performance. Tematiche specifiche che è stanno a cuore proprio in quel momento. Etc. etc.

agenda

« prev

next »